You are here
24mila file pedopornografici. Nei guai un 46enne di Salerno Cronaca Primo piano 

24mila file pedopornografici. Nei guai un 46enne di Salerno

La polizia postale ha scoperto 24mila immagini e file pedopornografici nel computer di un 46enne (M.L.) di Salerno.Un quantitativo enorme, che l’uomo conservava in alcune cartelline informatiche sul pc installato in una stanza dell’appartamento dei genitori, con i quali convive da sempre.

Il 46enne rischia fino a cinque anni di carcere per l’accusa di detenzione di materiale pornografico realizzato utilizzando minori, aggravata dall’ingente quantità e a cui si associa anche il capo d’imputazione di pornografia virtuale, per i cartoni animati a sfondo pedofilo. 

Eppure non era per quello che gli inquirenti erano arrivati a lui. L’indagine nasceva dalla denuncia di una donna, che sostiene di essere stata molestata su facebook con messaggi osceni, e i poliziotti avevano raggiunto l’abitazione di M.L. per verificare, tramite i codici identificativi, se era davvero il suo il computer da cui erano partiti i messaggi molesti.

Quando hanno attivato l’hard disk hanno però trovato ben altro, imbattendosi in un quantitativo immenso di file pedopornografici che hanno imposto il sequestro immediato del pc e l’apertura di un altro fascicolo penale.

La quantità e la tipologia delle immagini ritrovate non ha lasciato margini al dubbio, cosicché il sostituto procuratore Roberto Penna ha chiesto di celebrare un processo immediato, saltando il vaglio dell’udienza preliminare. 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.