You are here
Volley/A2 femminile: P2P GIVOVA debutto casalingo contro Mondovì Sport 

Volley/A2 femminile: P2P GIVOVA debutto casalingo contro Mondovì

Bende e cerotti non frenano l’entusiasmo della Valle dell’Irno che si prepara ad accogliere la P2P GIVOVA Volley, attesa al debutto casalingo in serie A2. Al palazzetto dello sport di Capriglia, domenica 14 ottobre con fischio d’inizio alle ore 17, la squadra bianco-rosso-blu affronterà Lpm BAM Mondovì.

Coach Dino Guadalupi è alle prese con il dubbio (fortissimo) in regia: ad Orvieto, in occasione dell’esordio in campionato, la P2P non ha solo perso la gara in quattro set ma anche la propria palleggiatrice, l’esperta Stefania Dall’Igna. La giocatrice originaria di Busto Arsizio si è procurata un infortunio al dito, è l’osservata speciale della settimana e al suo posto è pronta l’altoatesina Andrea Ferrari che l’ha già rimpiazzata in Umbria, da metà secondo set in poi. Occorrerà la migliore P2P GIVOVA per battere Mondovì, squadra attrezzata per il salto di categoria, rinforzata dalla spagnola Schlegel, proveniente da Collegno, e dall’opposto Elisa Zanette, proveniente da San Giovanni Marignano, squadra con la quale l’anno scorso ha affrontato e battuto in gara-3 di semifinale playoff Daniela Ginanneschi che adesso è capitano della P2P e che all’epoca giocava ad Orvieto. La regia è affidata a Valpiani. Tra le squadre, nella Valle dell’Irno, c’è già un precedente: l’anno scorso la P2P a Capriglia superò Mondovì al tie break e conquistò i punti dell’aritmetica salvezza in serie A2. Era il 25 marzo e la fortunata ricorrenza coincise anche con il compleanno del patron Franco Montuori.

“Ad Orvieto penalizzati in termini di risultato ma non per la prestazione – commenta il vice presidente della P2P, Luca Castagna – I primi due set raccontano di una gara giocata punto a punto. La squadra ha reagito bene al problema occorso alla nostra palleggiatrice. Nel quarto set non siamo riusciti a reggere l’onda d’urto di Orvieto spalancandole la strada verso la vittoria. Le cose buone ci sono state, ci siamo confrontati in questi giorni con lo staff e lavoriamo per migliorarci ulteriormente. Chiamiamo a raccolta il pubblico. L’appello è quello di sempre: chiediamo ai tifosi di seguire questa squadra perché è un patrimonio del territorio salernitano, in un momento storico nel quale la nostra regione affronta tantissimi problemi anche dal punto di vista strutturale, al punto da compromettere l’inizio della stagione agonistica, in alcuni casi. Invitiamo gli appassionati a gremire il Pala Capriglia ma il nostro compito deve essere quello di infiammare, quindi toccherà alle nostre giocatrici appassionare la gente e portarla dalla propria parte. C’è da battere Mondovì: tutti insieme per un solo, grande obiettivo”.

Prezzo dei biglietti, acquistabili il giorno della partita al botteghino del Palazzetto dello Sport di Capriglia che apre domenica 14 ottobre dalle ore 15.30:

INTERO 5 euro + 1 euro per diritti di commissione.

RIDOTTO 3 euro +1 euro per diritti di commissione (per famiglie settore giovanile P2P, per over 65 e under 18).

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi