You are here
Raggirano un pensionato e lo rapinano: condannata una coppia di Siano Cronaca Primo piano Provincia e Regione 

Raggirano un pensionato e lo rapinano: condannata una coppia di Siano

Lei lo aveva sedotto, poi il fidanzato aveva tentato di rapinarlo, in casa, in piena notte. Si chiude in primo grado il processo per una coppia di Siano, lei 30 anni e lui 33, condannati per tentata rapina e lesioni personali nei riguardi di un pensionato. Era il 3 novembre 2017: il collegio del giudice Donnarumma a Nocera Inferiore ha condannato Rossella Montella a 3 anni e 8 mesi di reclusione, mentre 4 anni e 8 mesi sono stati inflitti a Gerardo Ungaro. I due erano difesi dai legali Giovanni Gioia e Gerardo De Filippo. Secondo le indagini della Procura, la ragazza da tempo riceveva dei soldi dall’anziano, come testimoniato dalla figlia della vittima in aula. Un rapporto mai definito, forse una simpatia, con l’anziano che trattava con affetto la ragazza, che qualche volta riceveva anche una piccola somma in denaro. Nella storia era poi entrata una terza persona, un ragazzo, nelle vesti di fidanzato della giovane.

Secondo le indagini congiunte dei carabinieri di Siano e Mercato San Severino, la ragazza – su accordo stretto con il fidanzato – aveva a quel punto deciso di sottrarre i soldi all’80enne. Approfittando di quell’amicizia, lo avrebbe sedotto per un periodo, riuscendogli a portare via le chiavi di uno stanzino, dove l’uomo riponeva la sua pensione. Il terzo giorno del mese, la coppia decise di agire. Fu il ragazzo ad entrare in casa dell’ottantenne, provando a rubargli i soldi. Attirato dai rumori la vittima lo colse sul fatto e provò a reagire, ma fu colpito in testa con un paletto di ferro. Ma quando fu soccorso dai carabinieri, indicò subito nei due la coppia. I due furono identificati e arrestati.

 

fonte Il Mattino

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi